Lievitati

Focaccia con farina di farro e fiori di rosmarino

Che cosa poteva mai essere l’ultima cosa cucinata nella casa vecchia, se non una bella focaccia? Per dare l’ultimo saluto alla mia cucina, ho scelto di preparare una focaccia con farina di farro, aghi di rosmarino e tanti bei fiori viola per dare un tocco speciale. Il risultato è stata una focaccia super morbida, perfetta da servire durante un aperitivo o come antipasto. Noi l’abbiamo condivisa con i nonni, che hanno decisamente apprezzato…infatti è finita in un attimo!

 

Ingredienti:
Per il lievitino:
25 g di farina 0
25 g di acqua
1 g di lievito di birra secco
1 pizzico di sale

Per l’impasto:
200 g di farina di farro
150 g di farina tipo 0
50 g di semola
10 g di fiocchi di patate
20 g di olio
310 g di acqua + 50/60 da aggiungere dopo
10 g di sale

 


Per la salamoia
:
5 cucchiai di acqua
2 cucchiai di olio
Sale Maldon
Rosmarino e fiori di rosmarino

 


Procedimento
:
in una tazzina mescolo gli ingredienti del pre impasto e lascio riposare coperto per circa un’ora, fino a che non sarà diventato bello gonfio e pieno di bolle.
Verso le farine nella planetaria, aggiungo 310 gr di acqua, mescolo per bene e lascio riposare per almeno mezz’ora. L’impasto risulterà molto secco e “grumoso”: è normale, questo procedimento aiuterà poi la focaccia ad incordare più velocemente. Aggiungo il lievitino, l’olio, i fiocchi di patate e il resto dell’acqua (60 gr).
Inizio ad impastare. Dopo qualche minuto aggiungo il sale e continuo ad impastare per almeno 15 minuti: l’impasto subito sarà slegato e molto morbido, ma poi diventerà più omogeneo e bello elastico. Quando l’impasto sarà ben incordato (l’impasto si stacca del tutto dalle pareti della planetaria e si avviluppa per bene al gancio) lo trasferisco in un contenitore ermetico, leggermente unto d’olio. Lascio lievitare per qualche ora a temperatura ambiente e poi faccio proseguire la lievitazione in frigo per almeno 12 ore (io ad esempio l’ho impastata la sera, per poi cuocerla il giorno dopo a pranzo).
L’impasto dovrà triplicare di volume. Tolgo dal frigorifero e lascio acclimatare per un paio d’ore. Stendo la focaccia direttamente nella teglia, precedentemente unta d’olio (mi aiuto con le mani bagnate). In un bicchiere emulsiono l’olio con l’acqua e verso sulla focaccia (non abbiate paura, sembrerà tanto, ma questo renderà la focaccia morbida).
Lascio riposare mezz’ora.
Schiaccio l’impasto con i polpastrelli, in modo da creare i classici buchini. Aggiungo gli aghi di rosmarino, i fiori e un po’ di sale Maldon. Lascio lievitare per un’altra mezz’ora. Inforno a 200° per circa 20-25 minuti, fino a quando la superficie non sarà bella dorata. Lascio intiepidire prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.