Lievitati

Focaccia con farina d’orzo olive e cipolla rossa

Da tempo volevo provare la farina d’orzo: mi incuriosiva così, quando l’ho trovata al supermercato, non ho resistito e l’ho messa subito nel carrello! Ho voluto provare a utilizzarla per preparare una focaccia.
Il risultato? Una focaccia super soffice, dal sapore rustico, che contrasta alla perfezione con la dolcezza della cipolla rossa e la sapidità delle olive: perfetta da servire come antipasto o durante un aperitivo con gli amici.
A casa nostra è durata poche ore: sono sicura che piacerà anche a voi!
Eccovi la ricetta.

 


Ingredienti per una teglia 34X28
:

70 gr di farina d’orzo
230 gr di farina 0
50 gr semola rimacinata
1 gr di lievito di birra secco
20 gr di olio
290 gr di acqua
10 gr di sale
1 cipolla rossa
20 olive taggiasche

Per la salamoia:
5 cucchiai di acqua
2 cucchiai di olio
Sale Maldon

 


Procedimento
:
Verso le farine nella planetaria, aggiungo 200 gr di acqua, mescolo per bene e lascio riposare per almeno mezz’ora. L’impasto risulterà molto secco e “grumoso” è normale: questo procedimento aiuterà poi la focaccia ad incordare più velocemente. Aggiungo il lievito sciolto in un goccio d’acqua, l’olio e il resto dell’acqua (90 gr).
Inizio ad impastare. Dopo qualche minuto aggiungo il sale e continuo ad impastare per almeno 15 minuti: l’impasto subito sarà slegato e molto morbido, ma poi diventerà più omogeneo e bello elastico. Quando l’impasto sarà ben incordato (l’impasto si stacca del tutto dalle pareti della planetaria e si avviluppa per bene al gancio) lo trasferisco in un contenitore ermetico leggermente unto d’olio. Lascio lievitare per qualche ora a temperatura ambiente e poi faccio proseguire la lievitazione in frigo per almeno 12 ore (io ad esempio l’ho impastata la sera, per poi cuocerla il giorno dopo a pranzo).
L’impasto dovrà triplicare di volume. Tolgo dal frigorifero e lascio acclimatare per un paio d’ore. Stendo la focaccia direttamente nella teglia, precedentemente unta d’olio (mi aiuto con le mani bagnate). Aggiungo la cipolla tagliata a fette sottili e le olive. In un bicchiere emulsiono l’olio con l’acqua e verso sulla focaccia (non abbiate paura, sembrerà tanto, ma questo renderà la focaccia morbida).
Lascio riposare mezz’ora.
Schiaccio l’impasto con i polpastrelli, in modo da creare i classici buchini. Aggiungo un po’ di sale Maldon. Lascio lievitare per un’altra mezz’ora. Inforno a 200° per circa 20-25 minuti, fino a quando la superficie non sarà bella dorata. Lascio intiepidire prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.