Dolci

Frolla mele e amaretti

Adoro la torta di mele: la preparo spesso e mi piace molto a colazione, accompagnata da una tazza di te fumante. Ogni volta provo a farne una diversa, cambiando il tipo di farina, lo zucchero o la varietà delle mele. Solitamente metto le mele nell’impasto, che rendono il dolce morbido ed umido, ma questa volta volevo fare un dolce diverso: un guscio di frolla che racchiudesse tante mele, amaretti e noci tritate. Risultato davvero buono, diverso dalla solita torta di mele: croccante fuori ma anche dentro, grazie alla presenza di amaretti e noci tritate. Questo dolce è buono da mangiare a colazione, ma ancor di più servito come dessert, magari ancora tiepido, accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia. Vi ho fatto venire l’acquolina in bocca? Allora eccovi la ricetta.

 

 

Ingredienti:

Per la frolla:

300 gr di farina 00
50 gr di zucchero semolato
50 gr di zucchero di canna
150 gr di burro
1 uovo
1 pizzico di sale
½ cucchiaino di lievito per dolci

Per la farcia:

3 mele sbucciate
5o gr di noci tritate
30 gr di amaretti sbriciolati
30 gr di biscotti secchi tritati

 

 

Procedimento:

nel frullatore verso la farina, lo zucchero, il burro ben freddo e frullo, fino ad ottenere una consistenza simile alla sabbia bagnata. Aggiungo l’uovo, il sale, il lievito per dolci e frullo tutto di nuovo, fino a quando non avrò ottenuto una palla di impasto. Avvolgo nella pellicola e lascio riposare in frigorifero per almeno una mezz’ora.
Nel frattempo taglio le mele a fette sottili, le metto in una ciotola, aggiungo metà degli amaretti e mescolo per bene. Trascorso il tempo di riposo dell’impasto, aiutandomi con il matterello, stendo la frolla e la trasferisco in una tortiera ricoperta di carta forno. Spargo sul fondo della frolla i biscotti tritati, aggiungo le mele e ricopro con il resto degli amaretti e le noci tritate. Inforno a 180° per 40 minuti, poi abbasso a 160° e faccio cuocere altri 10 minuti. Lascio nel forno spento per altri 10 minuti prima di sfornare. Servo tiepida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *