Lievitati

Panini dolci con scorza di limone e bacche di goji

Ormai mi conoscete un po’ e sapete che ogni tanto mi frulla per la testa qualche strana idea e, fino a che non la concretizzo, non mi do pace: così è nata questa ricetta. Qualche giorno, fa dalla mia fruttivendola di fiducia, ho preso dei bellissimi limoni: erano così profumati e la buccia così spessa, che ho pensato fosse un vero peccato utilizzarne solo il succo. Allora mi è venuta l’idea di provare a mettere la scorza all’interno di un impasto: perchè non provare a preparare dei panini dolci?
Mi piaceva l’idea di creare dei panini sani e dal sapore rustico, così ho utilizzato farina integrale e ho arricchito il tutto con le preziose bacche di goji. Il risultato? Dei panini dal sapore particolare e la consistenza simile ad un biscotto morbido, perfetti da mangiare a colazione o merenda, accompagnati da una tazza di te.
Eccovi la ricetta.

 

Ingredienti per 6/8 panini:

150 gr di farina tipo 1
250 gr di farina 0
100 gr di zucchero
la scorza di un limone grande
60 gr di olio di semi di girasole
100 gr di lievito madre in crema (licoli)
100 ml di latte intero a temperatura ambiente
1 pizzico di bicarbonato
1 pizzico di sale
40 gr di bacche di goji

 

Procedimento:

Nella planetaria verso le farine, lo zucchero, la scorza di limone, il bicarbonato, il lievito ed inizio ad impastare. Aggiungo l’olio poco per volta, mentre l’impastatrice continua ad impastare. Aggiungo anche il latte un po’ per volta, in modo che l’impasto non diventi troppo morbido e si incordi per bene. Per ultimo aggiungo il sale ed impasto per qualche minuto.
Trasferisco su una spianatoia infarinata ed effettuo delle pieghe. Ungo una ciotola e trasferisco l’impasto, poi copro con la pellicola e lascio lievitare per almeno 8/10 ore. Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, lo trasferisco sulla spianatoia infarinata, aggiungo le bacche di goji all’interno e formo i panini. Lascio lievitare per almeno un’altra ora e poi inforno a 190° per circa 20/25 minuti.
Lascio raffreddare prima di servire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *