Antipasti

Pane segale e noci

Quando ero piccola, a volte, a fine pasto, chiedevo qualcosa di dolce o un po’ sfizioso. I miei genitori, che erano piuttosto salutisti, non mi proponevano cioccolata o merendine, ma un pezzo di pane abbinato ad una noce.

Papà Walter mi diceva sempre in dialetto: “pan e nose, magnar da spose” ovvero pane e noci, cibo da spose, delle grandi occasioni. Ed aveva ragione: mangiati insieme erano una vera e propria esplosione di gusto in bocca! Un abbinamento perfetto, che soddisfaceva il mio palato in un sol boccone.

In ricordo di ciò, ho pensato di preparare una bella pagnotta con le noci: per dagli un gusto ancora più particolare però, ho voluto utilizzare la farina che mi ha omaggiato l’Antico Molino Rosso. Si tratta di una miscela di farina di grano e segale, che ha reso la mia pagnotta ancora più saporita.

Questo pane è davvero goloso: ottimo per accompagnare formaggi e mostarde, ma anche da mangiare a colazione, spalmato con del buon miele, magari in abbinamento ad una buona tazza di the fumante.

Vi ho ingolosito? Allora non vi resta che mettere le mani in pasta: eccovi la ricetta.

 

PicsArt_11-18-07.35.54

 

Ingredienti:

300 gr di farina grano e segale AIDA di Antico Molino Rosso

200 gr di farina di grano rimacinata

200 gr di lievito madre liquido

30 gr di olio

10 gr di sale

1 cucchiaino di zucchero

160 gr di acqua tiepida

50 gr di noci sgusciate

 

PicsArt_11-18-07.36.55

 

Procedimento:

In una ciotola ampia verso il lievito, l’acqua, lo zucchero e mescolo per bene. Aggiungo le farine, l’olio, il sale ed inizio ad impastare con le mani, fino a quando non avrò ottenuto un impasto compatto ed elastico. Lascio lievitare coperto con una pellicola per almeno 6-8 ore, fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume.

Una volta che l’impasto sarà bello gonfio, aggiungo all’interno le noci spezzettate con le mani. Impasto nuovamente per qualche minuto, formo una pagnotta, la stendo su una leccarda ricoperta di carta forno e cuocio a 200° per circa 20-30 minuti.

Lascio raffreddare prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.