Lievitati

Friselle

Conoscete le friselle? Io le ho scoperte durante una vacanza in Salento tanti anni fa, ed è stato subito amore! Si tratta di un pane che viene ”biscottato” (cotto due volte) e poi si può conservare per settimane. Io le adoro condite con pomodoro, basilico e magari un po’ di mozzarella, ma si possono preparare in mille modi diversi. Qui in Trentino non si trovano facilmente così, quando ho visto la ricetta di Chiara, non ho resistito ed ho voluto provarle.
Il risultato è stato sorprendente: le mie friselle non avevano nulla da invidiare a quelle mangiate in Puglia! Io ho utilizzato una farina con all’interno 7 cereali, ma voi potete scegliere quella che preferite. Basterà un po’ di pazienza e voglia di mettere le mani in pasta per avere delle friselle buonissime.
Eccovi la ricetta.

 


Ingredienti per 10 friselle
:

per il lievitino:
2 gr di lievito di birra secco
50 gr di acqua temperatura ambiente
50 gr di farina 00
1 cucchiaio di zucchero

per l’impasto:

300 gr di semola rimacinata
110 gr di farina tipo 1
200 gr di farina ai 7 cereali
330 gr di acqua a temperatura ambiente
10 gr sale

 


Procedimento
:

Per prima cosa preparo il lievitino, mescolando in una ciotola il lievito di birra, l’acqua, lo zucchero e la farina. Lascio riposare per un paio d’ore. Trascorso il tempo del riposo il lievitino sarà bello gonfio e pieno di bolle.
Metto il resto degli ingredienti nella planetaria, aggiungo il lievitino ed impasto, fino a quando non avrò ottenuto un impasto omogeneo, ma piuttosto compatto. Trasferisco in un contenitore ermetico con coperchio, leggermente unto d’olio. Lascio lievitare per un paio di ore a temperatura ambiente, poi trasferisco in frigorifero per tutta la notte (fate l’impasto il pomeriggio). La mattina tolgo l’impasto dal frigo e faccio acclimatare per un paio d’ore. Divido in sei pezzi e formo delle ciambelle, facendo attenzione a sigillare bene la chiusura. Lascio lievitare per un’altra ora, poi inforno a 220° per 20 minuti. Lascio intiepidire e taglio a metà ogni frisella per il senso longitudinale. Appoggio le friselle con la parte interna rivolta verso l’alto e cuocio a 170° per 40 minuti. Abbasso la temperatura a 160° e cuocio altri 40 minuti e poi alzo la temperatura a 180° per altri 10 minuti. Lascio raffreddare. Le friselle si conservano croccanti per settimane: basterà metterle in un sacchetto di plastica ben chiuso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *