Le pappe di Cotti

Mini penne con ragù di platessa

Sono mamma di due bimbe, fisicamente molto simili, ma caratterialmente molto diverse. Lo svezzamento è stato decisamente diverso: Caterina non è mai stata una gran mangiona, ha i suoi piatti preferiti, ma il resto non vorrebbe nemmeno assaggiarlo (ancora oggi che ha due anni e mezzo non ama verdure e pezzettini). Poi c’è Astrid, otto mesi che, per la gioia di mamma foodblogger, dopo una settimana di minestrine si è rotta le scatole e mi ha fatto chiaramente capire che voleva “il cibo dei grandi”. Quindi abbiamo saltato praticamente a piè pari la fase delle pappette e ho iniziato a darle pasta e pezzetti: da allora mangia decisamente più volentieri e assaggia tutto ciò che è nuovo. Visto che ormai mangia di tutto, ho iniziato a pensare a piatti che potessero piacere a tutta la famiglia: semplici, sani ma allo stesso tempo gustosi e che invogliassero a mangiare grandi e piccini.
Con la pasta a casa nostra si va sempre sul sicuro, quindi ho pensato di preparare un sugo ricco, che facesse diventare la pasta un piatto unico e rendesse il pesce più appetibile per le bimbe.
Il risultato? Una pasta saporita, che le bimbe hanno apprezzato. Se siete mamme lavoratrici come me potete preparare il sugo in anticipo e congelarlo in monoporzioni, così sarà pronto in caso di emergenza;-)
Eccovi la ricetta, le dosi sono per due adulti e due piccoli o per sei piccoli golosi!

 

 

Ingredienti:
½ cipolla grande o una piccolina
1 carota
1 costa di sedano lavata e pulita
1 cucchiaio di olio
200 gr di passata di pomodoro
300 gr di filetti di platessa senza pelle ne lische
Sale q.b.
Origano secco
Mini penne o altra pasta

Procedimento:

Sbuccio la carota e la cipolla e le trito finemente insieme al sedano. Trasferisco il trito di verdure in una pentola capiente, aggiungo l’olio e faccio soffriggere per qualche minuto (se fosse necessario aggiungete un goccio di acqua, in modo che il soffritto non bruci). Aggiungo i filetti di platessa e faccio cuocere per qualche minuto mescolando delicatamente. Unisco la passata di pomodoro, il sale (io ne metto poco poco), mescolo delicatamente e copro con il coperchio. Lascio cuocere a fiamma bassa per almeno venti minuti. Aggiungo l’origano, mescolo per bene (in cottura la platessa si sfalderà ) e cuocio altri cinque minuti.
Metto a cuocere la pasta e la scolo: una volta cotta, aggiungo il sugo e mescolo per bene.
Servo subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *