Dolci

Torta Silvia

Ebbene si, questa torta porta il mio nome! Ma non pensate che io sia così megalomane da creare una torta e darle il mio nome. Questo dolce, in realtà, è un’invenzione di mamma Anna, che io ho semplicemente deciso di condividere con voi.
Lei, come me, è molto creativa e si lascia ispirare dagli ingredienti che trova in casa. Così un giorno, un pò per caso è nata questa torta e, visto che a me piaceva tanto, l’ha voluta chiamare come me.
Come mia mamma, anche per me è molto difficile seguire le ricette alla lettera, così ho fatto una piccola variante, inserendo all’interno della frolla la scorza tritata di un’arancia che, secondo me, si abbina benissimo alla farcia di ricotta e marmellata d’arance.
Si tratta di un dolce con pochi ingredienti, ma dal gusto fresco e piacevole, adatto da servire alla fine di una cena, oppure a merenda con un buon te nero.

 


Ingredienti
:

Per la frolla:
scorza tritata di un’arancia
120 gr di zucchero a velo
250 gr di farina 00
1 uovo e 1 tuorlo
120 gr di burro molto freddo
un pizzico di sale

Per la farcia:
300 gr di ricotta
1 uovo
200 gr di marmellata di arance

 


Procedimento
:
verso la farina e il burro in una ciotola e li lavoro insieme, in modo da creare un composto dalla consistenza simile alla sabbia. Aggiungo il sale, la scorza d’arancia, l’uovo e il tuorlo e impasto, fino a che non avrò ottenuto un impasto compatto e omogeneo. Lo appiattisco e lo avvolgo nella pellicola trasparente e metto a riposare in frigorifero per almeno una mezz’ora.
Nel frattempo preparo la farcia: in una ciotola mescolo la marmellata con la ricotta e l’uovo.
Tolgo la frolla dal frigorifero, ne stendo con il matterello 2/3 e la adagio su una tortiera (meglio se antiaderente e microforata), che ho precedentemente imburrato.
Verso all’interno della frolla la farcia. Creo delle strisce con il resto della frolla: le adagio sopra e inforno per circa 30-40 minuti a 180°.
Una volta cotta, lascio raffreddare e poi la metto a riposare in frigorifero per almeno un paio d’ore.
Tolgo dal frigorifero mezz’ora prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.