Insalate

Bak choy stufato all’orientale

Qualche settimana fa ho scoperto un nuovo fruttivendolo in città: vende prodotti freschi di ottima qualità e quando ho visto spuntare da una cassetta il bak choy, non ho potuto fare a meno di fermarmi e comprarli. Lo conoscete? Si tratta di un cavolo di origine cinese dalle foglie carnose e croccanti, con un sapore leggermente amarognolo. Io l’ho scoperto da poco e me ne sono letteralmente innamorata! Ottimo nelle zuppe o come contorno: io lo adoro stufato con salsa di soia e mandorle, che rendono il tutto ancora più croccante e saporito. La prerogativa del bak choy è la croccantezza, quindi bastano pochi minuti in padella a fiamma viva per ottenere un contorno gustoso e diverso. Vi ho incuriosito? Allora andate in cerca di bak choy e mettetevi ai fornelli 😉

 

 

Ingredienti per due persone:

3 bak choy di media grandezza lavati e puliti

1 cipollotto

1 cucchiaio d’olio

salsa di soia q.b.

20 gr di mandorle tritate grossolanamente.

 

 

Procedimento:

Taglio a fette il cipollotto e lo metto in una padella antiaderente insieme all’olio; faccio soffriggere a fiamma bassa per qualche minuto. Nel frattempo taglio i bak choy a tocchetti e li aggiungo al soffritto, alzo la fiamma e spadello aggiungendo la salsa di soia poco per volta (non esagerate altrimenti sarà salatissimo!). Lascio cuocere per cinque minuti, aggiungo le mandorle tritate e servo subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *