Insalate

La peperonata di Mamma Anna

In questi giorni roventi la voglia di cucinare è scesa ai minimi storici! Fa così caldo che l’idea di mettermi ai fornelli non mi alletta per niente. Si va in cerca di cibi freschi, gustosi e colorati, che ci invoglino a mangiare. Io cerco di mangiare tanta frutta e verdura, che sono ricche di vitamine e sali minerali e veloci da cucinare. Preparo golose insalate e sfiziose paste fredde da giorni, ma ieri mi è venuta voglia di cucinare la peperonata! Me la prepara spesso Mamma Anna quando scendo a Verona; aspetta il mio ritorno per cucinarla, perché mio papà non digerisce i peperoni e quindi, se ci sono io, ha qualcuno con cui condividerla. Si tratta di un contorno davvero semplice, ma a me piace davvero molto, soprattutto se preparato, come in questo caso, utilizzando la cipolla rossa di Tropea e aggiungendo anche le patate.

La peperonata è un contorno versatile, che potete abbinare con ciò che più vi piace: dalle fettine di petto di pollo ad una bella orata cotta semplicemente al forno.  Io in queste giornate afose l’ho gustata fredda il giorno dopo (così i sapori si sono amalgamati ancora meglio), abbinata semplicemente con della burrata pugliese. La dolcezza del peperone abbinata alla freschezza e la cremosità della burrata creano un mix davvero perfetto!

Che dite, Vi va di prepararla insieme a me?

Ecco la ricetta.

peperonata1

Ingredienti per 4 persone:

1 patata grande sbucciata e pulita

1 peperone rosso lavato

1 peperone giallo lavato

1 cipolla rossa di Tropea

10 pomodori datterini lavati

2 cucchiai di olio

5 foglie di basilico

Sale e pepe q.b.

peperonata2

 

Procedimento:

Sbuccio la cipolla e la taglio grossolanamente; la traferisco in una casseruola insieme all’olio.

Nel frattempo taglio a metà i peperoni, levo il picciolo e tolgo i semi che si trovano all’interno. Li taglio a striscioline larghe circa 2 cm e poi a tocchetti. Faccio soffriggere la cipolla nella casseruola, aggiungo i peperoni, il sale, il pepe e mescolo per bene. Taglio a metà i pomodorini, la patata a tocchetti larghi circa 3 cm e aggiungo tutto ai peperoni che stanno cuocendo. Mescolo per bene, copro con il coperchio e lascio cuocere a fiamma bassa per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Dopo mezz’ora levo il coperchio, aggiungo le foglie di basilico spezzettate e alzo la fiamma in modo che il liquido di vegetazione formatosi in cottura evapori. Servo subito o lascio raffreddare…a voi la scelta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *