Antipasti

Focaccia ripiena

Anni fa, in vacanza all’isola d’Elba, ho assaggiato una focaccia ripiena di formaggio e prosciutto: era davvero buonissima, tanto che ne ricordo ancora il sapore. Morbida all’esterno, gustosa e cremosa dentro. La portavano al bar tagliata a quadrotti insieme all’aperitivo, ma la vendevano anche al panificio: in due settimane credo di averne mangiato una quantità industriale!

Da anni avevo in mente di provare a prepararla, e finalmente ci sono riuscita!

L’ho preparata per il mio buffet di compleanno, e devo dire che ha riscosso successo: gli invitati si sono leccati i baffi.

La ricetta non è difficile, il segreto è tritare insieme formaggio e prosciutto: si otterrà così una farcia cremosa e saporita.

Definirei questa focaccia un passepartout: ottima da offrire come antipasto, per accompagnare un aperitivo o per la merenda dei vostri cuccioli.

Che dite? Vi è venuta voglia di mettere le mani in pasta? Eccovi la ricetta.

 

PicsArt_07-22-02.30.15

 

Ingredienti:

Per l’impasto:

650 gr di farina

200 gr circa di acqua tiepida (la quantità d’acqua può variare in base alla qualità della farina utilizzata)

40 gr di olio

10 gr di sale

100 gr di prosciutto cotto tagliato in un’unica fetta

150 gr di provola dolce o scamorza bianca

5 gr di lievito secco per pane

1 cucchiaino di zucchero

Per la salamoia:

50 ml di acqua

2 cucchiai di olio

sale grosso

 

PicsArt_07-22-02.29.02

 

Procedimento:

Nella planetaria o in una ciotola verso la farina, l’acqua, lo zucchero, il sale, l’olio, il lievito ed inizio ad impastare, fino a che non avrò ottenuto un impasto omogeneo ed elastico.

Lo trasferisco in una ciotola di vetro, copro con la pellicola e lascio lievitare per almeno 4-5 ore.

Nel frattempo taglio la provola a cubetti e la frullo insieme al prosciutto.

Una volta che l’impasto è raddoppiato di volume, lo stendo, aiutandomi con il matterello, in modo che diventi spesso circa un centimetro (verrà piuttosto grande, poiché va poi ripiegato su se stesso)

Stendo sopra metà dell’impasto la farcia, avendo l’accortezza di lasciare qualche centimetro libero sui tre bordi. Ripiego l’impasto su se stesso e sigillo i bordi con le mani creando una cornice.

Trasferisco su una teglia rivestita di carta forno.

In un bicchiere verso l’olio e l’acqua, emulsiono e verso sulla superficie della focaccia (non temete se vi sembrerà troppa, la salamoia permette alla focaccia di rimanere soffice).

Aggiungo qualche granello di sale ed inforno a 190° per circa 30-40 minuti.

Lascio intiepidire prima di servire.

 

PicsArt_07-22-02.31.11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *