Primi piatti

Pasta al pesto leggero di peperoni

Come già detto nella presentazione amo creare piatti leggeri e veloci, ma che al tempo stesso soddisfino anche il palato!

Così ho pensato di provare a cucinare una mia versione del pesto di peperoni, che potrete preparare pure senza olio se lo consumate subito! Si tratta di una ricetta semplice e ideale per l’estate perché ha un sapore fresco, grazie al basilico, e intenso visto che utilizzo il pecorino.

 

 

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di pasta di grano duro (io ho utilizzato i paccheri di Gragnano perché amo la pasta corta, che resta bella al dente)

Un peperone rosso lavato

Un sacchetto di carta (io utilizzo un sacchetto del pane)

Mezzo spicchio d’aglio (privato del germe interno così sarà più digeribile)

50 gr di pecorino

30 gr di mandorle spellate o anacardi

30 gr di basilico fresco lavato

Sale, pepe

Olio q.b. (facoltativo, io lo metto solo se lo voglio conservare in frigorifero per qualche giorno)

Procedimento :

porto il forno alla temperatura di 180° e inforno il peperone per circa 20-30 minuti, fino a quando la buccia non tenderà a raggrinzire e la polpa non sarà più soda, ma piuttosto molliccia.

Prendo il peperone ancora caldo, lo infilo nel sacchetto di carta e lo lascio riposare circa mezz’ora. Tolgo il peperone dal sacchetto, che con l’umidità è diventato ancora più morbido e facile da spellare, e inizio a togliere la pelle: poi lo apro e lo privo anche dei semi.

In un robot da cucina metto il peperone, le mandorle, l’aglio, il pecorino a pezzetti ed il basilico: frullo tutto fino ad ottenere una crema fluida, assaggio e se è poco saporito aggiungo sale e pepe (dipende dal grado di sapidità che si vuole ottenere e dal tipo di pecorino che viene usato). Do un’ultima frullata e il pesto è pronto!

Metto a bollire l’acqua sul fuoco e, raggiunto il bollore, aggiungo il sale grosso e la pasta.

Scolo la pasta un minuto prima della cottura indicata sulla confezione, conservando  in una  tazza un po’ di acqua di cottura. Trasferisco la pasta in una padella e aggiungo il pesto e un paio di cucchiai di acqua di cottura. Mescolo il tutto a fuoco vivace per un minuto e il gioco è fatto! La pasta è pronta!

Se volete arricchire il piatto potete aggiungere un filo di olio a crudo e un po’ di pecorino grattugiato.

Se non utilizzate subito il pesto, aggiungete un po’ di olio e conservatelo in un contenitore in frigorifero per qualche giorno; questa salsa è ottima anche per preparare una gustosa pasta fredda, magari unendo un po’ di pomodori datterini tagliati a metà e della mozzarella tagliata a cubetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *