Dolci,  Lievitati

Babka

Sapete che amo impastare: da anni, nella mia lista delle ricette, da provare c’era la Babka, un lievitato dolce, arricchito con cioccolato (o marmellata o altro) e intrecciata, dall’aspetto davvero invitante. Finalmente l’ho provata e devo dire che è davvero buona: ottima da servire a colazione, magari insieme ad un bel cappuccino fumante, ma è perfetta anche per una merenda golosa. Io l’ho farcita con crema di cioccolato e nocciole, ma potete scegliere l’abbinamento che più vi piace. A casa nostra è durata davvero poco, e sono sicura che piacerà anche a voi: non vi resta che preparare gli ingredienti e mettere le mani in pasta.
Eccovi la ricetta.

 


Ingredienti
:
330 g di farina manitoba
60 g di zucchero
2 uova grandi
3 g di lievito di birra secco
70 g di acqua fredda di frigorifero
1 pizzico di sale
½ cucchiaino di vaniglia in polvere
90 g di burro a pezzetti
Per il ripieno:
4-5 cucchiai di crema spalmabile al cioccolato e nocciole
Per lo sciroppo:
2 cucchiai di zucchero
5 cucchiai di acqua

 


Procedimento
:
metto nella ciotola della planetaria la farina, il lievito di birra, lo zucchero, la vaniglia, le uova, l’acqua ed inizio ad impastare. Dopo cinque minuti l’impasto sarà liscio ma compatto: aggiungo 1/3 del burro e continuo ad impastare, aumentando la velocità. Quando il burro si sarà assorbito all’interno dell’impasto, aggiungo un altro terzo di burro e lo faccio assorbire bene nell’impasto, poi ripeto l’operazione con l’ultimo terzo. Continuo ad impastare per almeno 10 minuti, in modo che l’impasto diventi bello liscio e si stacchi completamente dalle pareti della ciotola della planetaria. Trasferisco l’impasto in un contenitore ermetico con il coperto leggermente imburrato. Lascio lievitare a temperatura ambiente per qualche ora. Quando si saranno formate le prime bollicine, trasferisco in frigorifero e lascio lievitare lentamente (io l’ho impastata il pomeriggio e poi l’ho lasciata lievitare tutta la notte in frigorifero).
Tolgo l’impasto dal frigorifero e lo lascio acclimatare a temperatura ambiente per un’oretta, poi lo trasferisco sulla spianatoia leggermente infarinata. Aiutandomi con il matterello stendo l’impasto di uno spessore di circa 8 millimetri, cercando di dargli una forma a rettangolo. Spalmo sulla superficie la crema di cioccolato e nocciole, lasciando qualche centimetro libero sui quattro lati. Arrotolo l’impasto su sè stesso, dal lato più lungo, con la giuntura rivolta verso il basso. Con un coltello seziono l’impasto in due metà per il senso della lunghezza. Formo una treccia con le due metà e poi adagio in uno stampo da plum cake leggermente imburrato. Copro con un canovaccio o un sacchetto di plastica e lascio lievitare per un’altra ora. Inforno a 180° per circa 30 minuti (è pronta quando la superficie è bella dorata). Nel frattempo preparo lo sciroppo: verso lo zucchero in un pentolino con un po’ d’acqua e faccio sobbollire per qualche minuto. Sforno e spennello subito la superficie con lo sciroppo. Lascio raffreddare prima di servire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *