Lievitati

La focaccia barese

Qui a Trento, vicino alla mia scuola, c’è una focacceria barese che sforna delle focacce strepitose!
Ho sempre voluto provare a replicarla a casa, ma non sapevo da che parte iniziare, così ho chiesto ad Antonella, pugliese doc, di insegnarmi tutti i segreti durante una diretta Instagram. Devo dire che prepararla è davvero facile: si tratta di una ricetta semplice e per nulla elaborata. Per ottenere una focaccia croccante e saporita ci sono un paio di accorgimenti da adottare: meglio utilizzare una teglia in ferro, piuttosto che in alluminio e soprattutto scaldare per bene il forno alla massima temperatura.
Nella ricetta troverete tutte le spiegazioni: non vi resta che allacciare il grembiule e mettere le mani in pasta!

 


Ingredienti per una teglia del diametro di 30 cm
:

180 gr di farina 0 (W 260-280)
100 gr di semola rimacinata
20 gr olio
10 gr di sale
2 gr di lievito di birra secco
200 ml di acqua

per farcire:
pomodorini datterini
olive baresane
sale
olio
origano

 

Procedimento:

sciolgo il lievito in un bicchiere con un goccio d’acqua. Verso in una ciotola le farine, aggiungo il lievito, l’acqua, l’olio ed inizio ad impastare con le mani. Aggiungo il sale e continuo ad impastare (l’impasto sarà appiccicoso: non vi preoccupate è normale). Continuo ad impastare per qualche minuto, in modo che l’impasto diventi omogeneo: resterà comunque appiccicoso, ma va bene così. Copro con della pellicola e faccio lievitare fino al raddoppio.
Ungo abbondantemente la teglia e ci trasferisco l’impasto lievitato. Lo schiaccio un po’ con le dita unte d’olio e poi lo capovolgo (in modo che sia unto d’olio da entrambi i lati). Stendo l’impasto nella teglia (non deve essere troppo alto, ma anzi piuttosto basso). Spezzo i pomodori con le dita, in modo che il sugo ricada sopra la focaccia e li schiaccio nell’impasto. Aggiungo anche le olive, l’origano, un po’ di sale e per finire dell’olio. Inforno a 300°. Il mio forno è abbastanza potente, ma se il vostro non arriva a 300°, non vi preoccupate: mettetelo alla massima temperatura nell’ultimo ripiano (io addirittura l’ho messa direttamente sul fondo). Lascio cuocere per 10-15 minuti, fino a quando sarà bella brunita e poi trasferisco nel ripiano centrale per qualche minuto. La focaccia è pronta quando i bordi sono diventati belli croccanti e il fondo si è scurito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.