Primi piatti

Gyoza vegetariani

Negli ultimi anni sono diventata una grande amante della cucina etnica: amo soprattutto quella indiana e quella orientale, ma non disdegno quella creola e quella sudamericana! Prima che nascessero le bimbe, andavamo spesso al ristorante ma, ora che ci sono loro, uscire a cena è diventata un’impresa. Allora che si fa? Visto che al buon cibo non voglio rinunciare, ho imparato a preparare a casa i piatti che amavo mangiare al ristorante. I gyoza sono uno dei piatti che prepariamo più spesso: io mi occupo del ripieno, mentre Matteo prepara l’impasto e li chiude (è decisamente più bravo di me!).
Dopo aver provato la versione con i gamberi e quella con la carne (trovate entrambe le ricette sul blog), questa volta abbiamo voluto provare la versione vegetariana.
Devo dire che sono davvero buone e a casa nostra sono durati davvero poco 🙂
Eccovi la ricetta.

 


Ingredienti per 6 persone
:

per la pasta:
600 gr di farina
300 gr di acqua calda
1 pizzico di sale

per il ripieno:
3 zucchine
3 carote
4 cipollotti
2 cucchiai di olio di semi
zenzero fresco grattugiato 1 cm

 


Procedimento
:

Per prima cosa preparo la pasta: metto la farina in una ciotola, aggiungo il sale e poi l’acqua calda. Lavoro velocemente con un cucchiaio, poi trasferisco su una spianatoia infarinata e lavoro l’impasto, fino a quando non sarà bello omogeneo. Avvolgo l’impasto nella pellicola e lascio riposare almeno mezz’ora.
Intanto preparo il ripieno: metto le verdure nel frullatore e le trito finemente. Verso l’olio nella padella antiaderente, aggiungo le verdure, lo zenzero grattugiato e faccio cuocere per qualche minuto. Aggiusto di sale e poi lascio raffreddare. Stendo l’impasto su un piano infarinato, aiutandomi con il matterello, in modo da ottenere una sfoglia spessa circa due centimetri. Aiutandomi con un coppapasta o un bicchiere dal diametro di circa 8 cm (il mio era un po’ più piccolo) formo dei dischi. Riempio con un po’ di farcia ciascun disco (circa un cucchiaino per ogni disco) e chiudo i ravioli (potete aiutarvi guardando questo video).
Preparo la dip di accompagnamento con salsa di soia e aceto di riso (la proporzione deve essere 1: 3).
In una pentola antiaderente verso un goccio di olio di sesamo e ci adagio sopra i ravioli (massimo 10 per volta). Rosolo a fiamma viva per qualche minuto, finché non saranno belli dorati sotto. Verso mezzo bicchiere d’acqua calda e copro subito con il coperchio (facendo attenzione agli schizzi che si creano a causa dello shock termico). Cuocio a fiamma bassa per 5 minuti, muovendo di tanto in tanto la padella in modo circolare. Servo caldi con la dip.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.