Primi piatti

Casunziei con porri e patate

Conoscete i casunziei? Sono una pasta ripiena, tipica della zona delle Dolomiti, dalla forma a mezzaluna. Io non sono di certo un’esperta di pasta ripiena, ma ogni tanto mi diverto a provare. Il risultato è sempre molto artigianale e piuttosto impreciso, ma per me la pasta fatta in casa deve essere proprio così, un po’ rustica! Io ho scelto di riempire i miei casunziei con porri e patate e di condirli semplicemente con burro fuso e speck croccante. Il risultato è davvero delizioso: la dolcezza del porro e delle patate contrasta piacevolmente con la sapidità dello speck.
La cosa più bella di questi casunziei è che li abbiamo preparati tutti insieme: questo li rende ancora più buoni! Visto che non ci capita spesso di avere l’occasione di preparare la pasta ripiena, io ne ho preparata in abbondanza e poi l’ho congelata. Quando mi verrà voglia mi basterà mettere a bollire l’acqua e buttare i casunziei ancora congelati: saranno comunque buonissimi!
Vi ho fatto venire fame? Allora eccovi la ricetta.

 

 

Ingredienti per 4-6 persone:

300 gr di farina 00
120 gr di semola rimacinata
2 uova
3 patate piccole
500 gr di porri puliti
80 gr di ricotta
60 gr di grana grattugiato
2 cucchiai di olio
sale e pepe q.b.
burro e speck a fettine per condire

 


Procedimento
:

Mescolo le farine con un pizzico di sale. Aggiungo le uova ed inizio ad impastare. Se necessario aggiungo un goccio d’acqua ed impasto, fino a quando non avrò ottenuto un impasto omogeneo, ma compatto. Avvolgo nella pellicola e lascio riposare per almeno un’ora.
Affetto i porri e taglio le patate a tocchetti piccoli. Metto a soffriggere in padella il porro con l’olio, aggiungo le patate, il sale e il pepe (io ne ho messo poco, perchè poi ci sarà anche il formaggio e non volevo rischiare diventasse troppo saporito). Aggiungo un goccio di acqua calda, abbasso la fiamma e faccio cuocere con il coperchio per 10-15 minuti. Trasferisco il ripieno in una ciotola, con una forchetta schiaccio le patate e lascio raffreddare. Aggiungo la ricotta, il grana e, se necessario, del sale. Aiutandomi con la macchina per la pasta stendo la sfoglia sottile. Con un coppapasta (il mio del diametro di 6 cm) ricavo dei dischi e al centro di ognuno metto un po’ di ripieno. Li richiudo e mezzaluna e schiaccio bene sui bordi, in modo che fuoriesca l’aria e non si aprano in cottura.
Metto a cuocere i casunziei in acqua bollente salata per qualche minuto (il tempo di cottura dipenderà dallo spessore della pasta). Metto a sciogliere il burro in padella. Taglio lo speck a striscioline e lo metto a cuocere in pentola antiaderente, in modo che diventi croccante.
Scolo i casunziei e li condisco con il burro. Decoro ogni piatto con lo speck croccante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *