Primi piatti

Pasta in saor

Qualche giorno fa mi è venuta voglia di preparare una bella pasta saporita per pranzo. Come spesso accade, ho aperto il frigorifero in cerca di ispirazione. Subito mi è caduto l’occhio su una bella cipolla rossa di Tropea e poi ho visto le alici sott’olio: ricordandomi che mia mamma preparava spesso le sarde in saor, tipico piatto veneziano a base di sarde fritte, messe poi ad insaporire in un “saor” a base di cipolla, uvetta e pinoli. Così ho pensato di utilizzare gli stessi ingredienti per preparare la mia pasta. Il risultato è stato strepitoso: per caso è nato uno dei primi piatti più buoni che abbia mai mangiato! Il sapore dolciastro della cipolla e dell’uvetta si abbina benissimo alla sapidità di sardine e alci; i pinoli tostati poi danno al tutto un po’ di croccantezza. È un piatto velocissimo da preparare: nel tempo di cottura della pasta, il sugo è pronto, quindi perfetto per quando si ha poco tempo, ma si ha voglia di qualcosa di saporito. Vi ho fatto venire l’acquolina in bocca, vero? Eccovi la ricetta.

 

 

Ingredienti per 2 persone:

180 gr di pasta di grano duro (nel mio caso penne)
Una confezione di sardine grigliate in scatola
3 alici sott’olio
1 cipolla rossa di Tropea pulita
1 cucchiaio d’olio
50 gr di pinoli
30 gr di uvetta

 

 

Procedimento:

In una pentola antiaderente metto a tostare i pinoli e li trasferisco in una ciotolina. Metto a cuocere la pasta e nel frattempo verso l’olio nella padella. Aggiungo la cipolla tagliata a rondelle, bagno con un goccio di acqua di cottura della pasta e continuo la cottura per qualche minuto. Aggiungo le sardine in scatola e le alici, mescolo bene, in modo che si crei una “cremina” (aggiungo un pò di acqua di cottura se serve per amalgamare). Unisco l’uvetta e mescolo per bene. Scolo la pasta e la aggiungo al sugo; amalgamo il tutto e all’ultimo unisco i pinoli. Servo subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *