Secondi piatti

Spezzatino con porro e piselli

A casa non mangiamo spesso carne, ma da quando è arrivata la slowcooker mi diverto a sperimentare nuove ricette. Tutto diventa più facile: si affettano gli ingredienti, si mettono nella pentola e lei cuoce lentamente, rendendo la carne morbidissima!
Questa volta ho provato a cucinare lo spezzatino in una versione un po’ diversa da quella classica, che preparava la mia mamma: niente salsa di pomodoro, ma verdurine tritate che, cotte a bassa temperatura insieme alla carne infarinata, hanno creato una cremina deliziosa.
Se non avete la slowcooker non vi preoccupate: potete cucinare lo spezzatino anche in casseruola, verrà comunque buonissimo!
Eccovi la ricetta.

 

 

Ingredienti per 4 persone:

200 gr di piselli surgelati
1 porro pulito
2 carote
500 gr di polpa di manzo
1 mazzetto di erbe aromatiche (timo,maggiorana,salvia,rosmarino)
150 gr di vino bianco secco
sale aromatico alle erbette
1 cucchiaio d’olio
farina per infarinare

 

 

Procedimento:

Taglio il porro a striscioline sottili, le carote a dadini e li trasferisco sul fondo della pentola insieme ai piselli. Infarino la carne, verso l’olio in padella e faccio rosolare la carne per un paio di minuti. Sfumo con il vino bianco, aggiungo il sale e, una volta che l’alcool è evaporato, trasferisco nella slowcooker. Accendo la pentola e faccio cuocere per due ore a temperatura high. Trascorse le due ore apro leggermente il coperchio, in modo che possa uscire il vapore e il sugo si restringa un po’. Faccio cuocere altre due ore. Lascio riposare una mezz’ora prima di servire, magari accompagnato da polenta o patate arrosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *