Dolci

Pizza di Pasqua

Non so se ve l’ho mai raccontato, ma io sono una maestra elementare! Quest’anno seguo una classe quinta e, visto che si studiano le regioni italiane, la maestra ha proposto ai bimbi di dividersi in gruppetti e di approfondire lo studio di una regione con una ricerca. Ogni settimana un gruppo di alunni espone alla classe un elaborato e porta ai compagni qualcosa di tipico da assaggiare. Un’alunna, qualche settimana fa, ha portato la pizza di Pasqua: un lievitato tipico dell’Umbria, che si serve accompagnato con gli affettati. Non la conoscevo e mi ha subito ingolosito. Quel giorno non ho potuto assaggiarla, così ho deciso di provare a cucinarla!

La consistenza è simile a quella di un pan brioche, ma è molto più saporita, perché ricca di formaggio. Io l’ho preparata con Gilberto (il mio lievito madre), ma se non lo avete, potete tranquillamente utilizzare il lievito di birra o quello secco. La pizza di Pasqua si conserva soffice per un paio di giorni, ma per mantenerla morbida, vi consiglio di conservarla all’interno di un sacchetto di nylon.

 

Ingredienti:

500 grammi di farina
150 gr di lievito madre o 10 grammi lievito di birra fresco
100 grammi di pecorino grattugiato
150 grammi di parmigiano grattugiato
150 grammi di formaggio tipo Emmenthal grattugiato (facoltativo)
1 bicchiere di olio
1 bicchiere di latte
4 uova
sale e pepe q.b.

Procedimento:

In una ciotola o nella planetaria, sbatto le uova con l’olio. Aggiungo la farina, i formaggi grattugiati, il lievito, l’olio, il sale, il pepe  ed inizio ad impastare, fino a quando non avrò ottenuto un impasto liscio ed omogeneo. Trasferisco in una ciotola  di vetro e copro con la pellicola. Faccio lievitare per almeno 8 ore. Una volta che l’impasto sarà raddoppiato di volume, lo trasferisco in uno stampo di alluminio imburrato ed infarinato. Cuocio in forno a 190° fino a quando la superficie non sarà ben dorata (nel mio caso circa 40 minuti). Lascio raffreddare prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *