Secondi piatti

Polpettone di pollo e ricotta

Questo polpettone è uno dei miei cavalli di battaglia: lo preparo spesso perché è facile da cucinare, piace a tutti ed è pure bello da vedere.

E’ un piatto semplice, ma davvero gustoso, che a me ricorda i pranzi della domenica.

Da tempo volevo condividere la ricetta con voi e finalmente è arrivato il momento!

La cosa che più mi piace di questo polpettone è l’armonia di sapori e consistenze che si crea tra il suo interno e l’esterno. L’interno risulta delicato e morbido, grazie alla presenza della ricotta che, ormai lo avrete capito, è uno dei miei ingredienti preferiti. L’esterno invece è croccante e saporito, grazie alla crosticina che si forma avvolgendo il tutto in fettine di speck.

Il bello di questo polpettone è che si può preparare in anticipo: se riposa un po’, sarà ancora più buono e voi vi potrete gustare ancora di più la compagnia dei vostri ospiti.

In estate si può servire anche freddo: è ottimo accompagnato con patate al forno, ma anche con una fresca insalata. Insomma, non vi resta che provarlo…sono sicura che vi piacerà!

PicsArt_06-15-09.57.57

Ingredienti per 6-8 persone:

450 gr di petto di pollo o tacchino macinato fresco

250 gr di ricotta fresca

100 gr di mortadella

100 gr di speck a fettine

1 uovo

200 gr circa di pan grattato (dipenderà dall’umidità dei vostri ingredienti)

100 gr di parmigiano grattugiato

½ bicchiere di vino bianco

2 cucchiai di olio

pepe q.b.

PicsArt_06-15-09.59.23

Procedimento:

Con un coltello sminuzzo la mortadella e la trasferisco in una ciotola capiente; aggiungo il macinato, la ricotta, l’uovo ed inizio a mescolare con un cucchiaio. Unisco il pepe, il parmigiano e il pangrattato poco per volta. Amalgamo bene il tutto con le mani, fino a quando non avrò ottenuto un impasto compatto ed omogeneo (attenzione: io non aggiungo sale, poichè mortadella, parmigiano e speck daranno già abbastanza sapore). Con le mani formo il polpettone. Apro la confezione dello speck e lascio sotto la carta, adagio sopra il polpettone e aiutandomi con la carta faccio aderire bene lo speck su tutta la superficie. Verso l’olio in una casseruola e lo faccio scaldare; aggiungo il polpettone e lo faccio rosolare su tutti il lati. Bagno con il vino bianco, lascio evaporare, chiudo con il coperchio e faccio cuocere a fiamma bassa per circa 30 minuti.

Lascio riposare per almeno mezz’ora prima di servire.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *