Primi piatti

Canederlotti al formaggio

Qualche settimana fa siamo stati invitati a pranzo dalla mia amica Elena, che ha un magnifico maso a Fierozzo, in Val dei Mocheni.

Il maso è davvero magnifico, ed possibile affittarlo per trascorrere una vacanza in mezzo alla natura. Nel giardino ci si può rilassare prendendo il sole con il rumore del ruscello che passa li vicino come sottofondo e, se è freddo, ci si può riscaldare accanto alla stufa.

Per pranzo Elena ci ha preparato dei Canederlotti al formaggio: così buoni che abbiamo fatto il bis!

Anche se vivo in Trentino ormai da diversi anni, devo dire che i canederli non li ho mangiati spesso: preferisco altre specialità alto-atesine. Ma i canederlotti di Elena mi hanno fatto cambiare idea:

l’abbinamento che si crea tra il formaggio saporito e la dolcezza del porro è davvero vincente.

A Matteo sono piaciuti così tanto che ho chiesto a Elena la ricetta e gli ho promesso che li avremmo preparati presto insieme.

Non avevo mai preparato i canederli perché pensavo fosse difficile: in realtà, con questa ricetta, è molto facile prepararli e in una mezz’ora avrete pronti i vostri canederlotti.

Io vi consiglio di prepararne una bella quantità e congelare poi quelli che non mangerete subito.

Si conservano facilmente, chiusi in sacchetti gelo e, se arrivano ospiti improvvisi, basterà tuffarli in acqua; in pochi minuti avrete pronta la cena. I vostri commensali si leccheranno i baffi, ve lo garantisco!

Vi consiglio di condirli semplicemente con burro e salvia, così potrete apprezzare di più il sapore del formaggio; ma se volete rendere il vostro piatto ancora più ricco, potete condirli o con una fonduta di formaggio o con dello speck tagliato a striscioline e reso croccante in padella.

Che dite? Vi è venuta fame? Allora andate in cerca di pane raffermo e mettetevi all’opera, eccovi la ricetta.

 

PicsArt_12-05-10.04.51

 

Ingredienti per 6 persone:

6 panini raffermi

1 porro lavato e pulito

1 cucchiaio di olio

2 uova

2 hg di Asiago stagionato

1 hg di Pratomagno

½ bicchiere di latte tiepido

sale, pepe q.b.

100 gr di burro

foglie di salvia pulite e lavate

 

PicsArt_12-05-10.05.45

 

Procedimento:

Taglio il porro a striscioline sottili, verso l’olio in una padella e lo metto a stufare con un pizzico di sale. Lascio raffreddare e nel frattempo inizio a preparare i canederlotti.

Taglio il pane a cubetti e lo metto in una ciotola capiente, aggiungo il latte e amalgamo tutto con le mani, in modo che il latte ammorbidisca per bene il pane.

Metto i formaggi nel frullatore e li trito non troppo finemente.

Unisco le uova all’impasto e lo amalgamo per bene. Unisco poi il porro, i formaggi, un po’ di pepe macinato fresco e mescolo per bene.

Con le mani formo delle palline grandi circa come un’albicocca; una volta pronte le infarino leggermente in modo che la superficie si sigilli per bene.

Metto a fondere il burro con la salvia in una padella antiaderente.

Cuocio i canederlotti in acqua bollente salata: saranno pronti quando affioreranno in superficie.

Aiutandomi con una schiumarola, trasferisco i canederlotti nella padella con il burro fuso.

Mescolo per bene e servo subito.

PicsArt_12-05-10.06.47

 

2 Comments

  • Melania

    Silvia sono buonissimi anche solo a guardarli! Io non li ho mai provati sai? Devo mettermi subito all’opera, mi piace questa tua versione.
    Un abbraccio immenso

    • Silvia Richelli

      Bene!! Fammi sapere se ti piacciono, è un piatto tipico trentino che non si trova fuori regione. Vorrei provarne qualche versione alternativa appena avrò occasione! Grazie per le tue belle parole. Un grosso abbraccio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *