Secondi piatti

Spezzatino con piselli

Prima dell’arrivo dell’estate volevo preparare uno spezzatino: vero e proprio comfort food per me, perché me lo preparava sempre la mia mamma. Lo serviva bello caldo, accompagnato da della polenta fumante, ed era subito festa. Mi ricorda le cene in famiglia passate tra chiacchere e resoconti della giornata. Mamma Anna lo preparava sempre con un po’ di sugo di pomodoro e dei piselli: così quando li ho visti così belli e freschi dalla mia fruttivendola di fiducia ho pensato di unirli a della passata di pomodoro e della carne, per creare un succulento spezzatino.

La ricetta non è per nulla complicata, bastano pochi ingredienti, ma deve cuocere per un bel po’, per far sì che la carne si ammorbidisca e diventi bella tenera. Potete prepararlo anche il giorno prima, così diventerà ancora più saporito.

Visto che siamo in primavera io ho usato piselli freschi e scalogno; se lo preparate in inverno potete utilizzare quelli surgelati che sono più semplici da reperire. Mamma Anna lo serve accompagnato con della polenta gialla, ma se preferite potete servirlo con delle patate al forno o del semplice riso basmati bollito.

Che dite? Vi ho fatto venire un po’ fame? Allora allacciate i grembiuli e mettetevi all’opera: qui sotto trovate la ricetta.

 

 

Ingredienti per 3/4 persone:

500 gr di polpa di manzo tagliata a pezzetti

200 gr di piselli freschi

½ bicchiere di vino bianco

200 gr di passata di pomodoro

1 cipollotto tritato

1 cucchiaio d’olio

Sale q.b.

 

 

Procedimento:

In una casseruola faccio soffriggere il cipollotto con l’olio, aggiungo i bocconcini di carne e mescolando faccio in modo che si cuociano esternamente su tutti i lati. Sfumo con il vino bianco: una volta che l’alcool sarà evaporato aggiungo i piselli, la passata, il sale e mescolo per bene. Copro con il coperchio e lascio cuocere a fiamma bassa per almeno un’ora, mescolando di tanto in tanto. Servo caldo accompagnato da polenta, patate o riso basmati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *