Antipasti

Quiche romantica con radicchio rosso e porri

Qualche giorno fa, sono partita per le vacanze di carnevale; invece di preparare i soliti panini imbottiti per il viaggio, ho pensato di cucinare una quiche. Decisamente un ottima idea per un pasto veloce, sano e completo.

L’ho preparata la mattina e poi tagliata a fette e avvolta nella stagnola una volta tiepida.

Come mio solito, non ho seguito una ricetta, ma ho improvvisato con quello che ho trovato fresco al mercato.

Il risultato è stato davvero formidabile! La dolcezza dei porri abbinata al gusto leggermente amarognolo del radicchio rosso di Verona, ha creato un mix davvero interessante. Per rendere il tutto più goloso e romantico, ho aggiunto anche del formaggio, della ricotta e ho decorato con dei pomodori datterini.

Io preparo anche la pasta brisè: questa volta per dargli un gusto più dolce e croccante ho aggiunto anche la farina di mais, ma se avete fretta va benissimo anche quella già pronta.

Potete preparare questa torta salata anche in anticipo e servirla per cena ancora tiepida, oppure tagliata a piccole fettine per accompagnare un buon bicchiere di prosecco ghiacciato, durante un aperitivo con gli amici.

Provate a cucinarla anche voi e fatemi sapere se vi piace!

 

 

Ingredienti:

Per la pasta brisé

200 gr di farina

50 gr di farina di mais fioretto

100 gr di burro

80 gr di acqua fredda

1 pizzico di sale

Per la farcia

1 porro lavato

4 cuori di radicchio di Verona lavati

1 cucchiaio di olio

200 gr di formaggio filante (tipo scamorza o Galbanino)

100 gr di ricotta

5 pomodori datterini

1 uovo

Pan grattato q.b.

Sale q.b.

Procedimento:

taglio il porro e il radicchio a striscioline e lo metto a stufare in padella con l’olio e il sale.

 

 

Lascio cuocere per dieci minuti a fiamma bassa: poi alzo la fiamma in modo che il composto perda tutta l’acqua di vegetazione.

Lascio raffreddare e nel frattempo preparo la pasta brisè, frullando tutti gli ingredienti per circa 30 secondi (con il Bimby a vel 5).

Prelevo l’impasto, lo avvolgo in un canovaccio leggermente umido e lo lascio riposare in frigorifero per almeno 15 minuti.

In una ciotola mescolo il radicchio e il porro con il formaggio tagliato a cubetti, la ricotta e l’uovo.

Passato il tempo del riposo, stendo la pasta con il matterello fino ad ottenere una sfoglia spessa circa mezzo centimetro.

Adagio la pasta su una tortiera imburrata e infarinata, spolvero il fondo con un po’ di pan grattato, in modo che assorba l’eventuale umidità che si formerà in cottura. Verso la farcia e decoro con i pomodorini tagliati a metà.

Cuocio in forno a 180° per circa 40 minuti. Servo tiepida.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.