Secondi piatti

Pollo al Teroldego

Dopo avervi proposto la mia personale versione del pollo al Teroldego (vedi la ricetta straccetti di pollo al Teroldego) ho voluto provare a cucinare anche la versione originale.

Devo dire che sono rimasta soddisfatta del risultato: ho ottenuto infatti un pollo molto tenero e gustoso grazie all’utilizzo del vino e di una cottura piuttosto lunga, visto che il pollo ha cotto per un’oretta abbondante. Il sugo che si creerà con il vino rosso darà a questo piatto un colore ed un sapore unico.

Per rispettare la tradizione trentina fino in fondo ho servito la carne accompagnata da della polenta grezza, ma se preferite la potete accompagnare con delle patate saltate in padella con il rosmarino, o della verdura cotta a vostro piacere.

 

 

Ingredienti per 4 persone:

8 cosce di pollo

2 spicchi d’aglio privati del germe interno

Una bottiglia di Teroldego

Mezza cipolla tagliata a cubetti

Mezza carota tagliata a cubetti

Una costola di sedano tagliata a cubetti

1 cucchiaio di olio

Rosmarino

Brodo vegetale, sale e pepe q.b.

Procedimento:

In una casseruola metto a soffriggere l’olio con l’aglio, la cipolla, la carota e il sedano per un paio di minuti.

Aggiungo il pollo e lo faccio rosolare, sfumo con il Teroldego e lascio cuocere a fiamma vivace in modo che l’alcool del vino evapori.

Aggiungo il rosmarino, il sale e copro con il coperchio. Lascio cuocere per un’ora circa, bagnando con del brodo se vedo che il sugo tende a restringersi troppo.

 

 

Dopo un’ora il pollo sarà pronto per essere servito subito, con della polenta fumante o con il contorno che preferite.

Buon appetito!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.