Primi piatti

Spatzle di ricotta e grano saraceno con porcini e sfilacci di cavallo affumicati

Questo piatto è nato l’altra sera, per caso.

Dovevo preparare la cena e non avevo nulla di pronto, così avevo pensato di preparare un piatto semplice ma gustoso: spatzle con i porcini.

Siccome però sono una ragazza piena di idee e con tanta voglia di sperimentare, ho pensato di cogliere l’occasione per creare un piatto originale.

In frigo c’era un po’ di ricotta avanzata dalla preparazione di un dolce, così ho pensato di fare una versione diversa degli spazle, aggiungendo nell’impasto della ricotta e un po’ di farina di grano saraceno.

Per condire il tutto ho pensato di aggiungere ai funghi porcini qualche pezzetto di ricotta e un po’ di sfilacci di cavallo affumicati.

Il risultato? Davvero strepitoso! Il gusto intenso del grano saraceno si abbina molto bene con il sapore dei funghi porcini e la delicatezza della ricotta contrasta perfettamente con la sapidità degli sfilacci affumicati.

 

 

Ingredienti per 2 persone:

Per gli spatzle:

6 cucchiai circa di farina 00

2 cucchiai circa di farina di grano saraceno

2 uova

50 gr di ricotta

1 cucchiaio di olio di semi

Sale q.b.

50 ml di acqua

Per condire:

Un cucchiaio di olio d’oliva

50 gr di ricotta

30 gr di sfilacci di cavallo affumicati

200 gr di funghi porcini freschi o surgelati

Procedimento:

In una ciotola metto le farine, le uova, la ricotta, l’olio, l’acqua e un pizzico di sale; inizio a mescolare tutto con una frusta (se preferite potete mettere tutto nel frullatore e frullare) fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo. È importante che la pastella non risulti troppo molle, la consistenza deve essere tale da cadere a grosse gocce dal cucchiaio. Metto a riposare in frigorifero per una mezz’ora.

In una padella metto l’olio, lo spicchio d’aglio e faccio rosolare per un paio di minuti; aggiungo i funghi già puliti e tagliati a pezzetti e il sale. Lascio cucinare il tutto con il coperchio per 10 minuti.

In una pentola metto a bollire abbondante acqua salata; appoggio sul bordo della pentola l’apposito attrezzo per gli spatzle,  vi inserisco una cucchiaiata abbondante di pastella ed inizio a muovere l’attrezzo in modo che la pastella scenda nella padella lentamente. Consiglio di mettere la pastella poca per volta e di togliere gli spatzle, man mano che sono saliti a galla, per evitare che si appiccichino tra loro. Trasferisco gli spatzle direttamente nel sugo, impiatto subito, aggiungendo sopra dei pezzetti di ricotta e un ciuffo di sfilacci di cavallo per completare il piatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.